Aol annuncia vendita o chiusura di social network Bebo in 2010

mercoledì 7 aprile 2010 14:55
 

NEW YORK (Reuters) - Aol prevede di trovare un acquirente per il suo sito di social networking Bebo, per il quale ha pagato 850 milioni di dollari nel 2008, oppure lo chiuderà.

Il livello di competizione nel social networking rende difficile, ha detto la società, riuscire a contrastare concorrenti più forti come Facebook e MySpace di News Corp.

L'azienda prevede di decidere se vendere o chiudere Bebo entro la fine di maggio, secondo quanto ha annunciato ieri ai dipendenti.

"Bebo, sfortunatamente, è stata un'attività in declino, e come risultato, richiederebbe un sostanzioso investimento per gareggiare in uno spazio competitivo come quello del social networking", ha detto la società in un messaggio inviato ai dipendenti.

Aol, uscita da Time Warner in dicembre, ha detto di non essere nella posizione per poter "ulteriormente finanziare e sostenere Bebo per perseguire una svolta nel social networking".

L'azienda ha detto di essere impegnata nella ricerca di un acquirente per Bebo, che ha circa 40 dipendenti, prevalentemente negli Usa.

Fondata a San Francisco, Bebo è uno dei siti più popolari di social networking nel Regno Unito, ma non ha mai sfondato negli Usa.

Aol ha pagato 850 milioni di dollari nel marzo 2008 l'acquisto del sito quando era parte di Time Warner, cercando di inserirsi sulla scia del boom del social networking.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Tim Armstrong, presidente ed amministratore delegato di Aol, in foto d'archivio. REUTERS/Jonathan Ernst</p>