Antitrust, senatore Usa chiede esame acquisizione Google-AdMob

mercoledì 7 aprile 2010 12:20
 

WASHINGTON (Reuters) - Le autorità antitrust Usa dovrebbero sottoporre a un "attento esame" la prevista acquisizione da parte del colosso della ricerca online Google del leader della pubblicità sui portatili AdMob. Lo ha chiesto ieri una figura di primo piano dell'antitrust.

La Us Federal Trade Commission, una delle due agenzie che affronta i temi relativi all'antitrust, sta sottoponendo a una revisione l'acquisizione. In novembre, Google ha annunciato il piano di acquisizione della società per la pubblicità sui telefonini AdMob per 750 milioni di dollari.

"Questa acquisizione, se realizzata, fonderebbe Google, con una posizione dominante nella ricerca su Internet e nella pubblicità legata alla ricerca sul web ... con AdMob, principale provider di pubblicità per apparecchi portatili comunemente conosciuti come 'smart phone' (come iPhone di Apple)," ha scritto il senatore Herb Kohl, presidente della sottocommissione antitrust della commissione giustizia del Senato.

Nella lettera al presidente della Ftc Jon Leibowitz, Kohl ha sottolineato la crescita esplosiva della pubblicità su telefonini come mercato e ha aggiunto che è importante "essere consapevoli di ogni transizione che creerebbe una eccessiva posizione dominante nella pubblicità legata alla ricerca o basata su applicazioni nel campo dei portatili".

Kohl ha rilevato, tuttavia, di non esser giunto a conclusioni sul fatto che Ftc debba osteggiare o meno la transazione.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Simbolo di Google in foto d'archivio. REUTERS/Robert Galbraith</p>