Wi-Fi cresce mentre reti mobili perdono efficienza

domenica 28 marzo 2010 17:32
 

BANGALORE (Reuters) - Utilizzare la tecnologia Wi-Fi per accedere a Internet da un telefono cellulare è una tendenza in forte crescita, dato che per i consumatori è un'alternativa meno costosa che ricorrere alle reti mobili, il cui grado di congestione preoccupa gli operatori.

Le connessioni Wi-Fi offrono una migliore qualità di ricezione all'interno, una velocità di download superiore e una buona qualità di lettura in streaming, migliore di quella attraverso una rete telefonica normale. Inoltre, evita di consumare il tempo prezioso di comunicazione che di solito offrono i contratti mobile.

Il Wi-Fi è popolare tra gli utenti dei pc portatili ma la tecnologia è ancora allo stadio embrionale per quel che riguarda i cellulari. La funzionalità Wi-fi sta comparendo progressivamente su un numero crescente di nuovi telefoni e gli utenti la chiedono sempre più spesso, quando comprano un apparecchio.

"Prima era chiaramente indicata come un'opzione. Adesso è una necessità assoluta", dice l'analista di ABI Research Michael Morgan. "Dovete proporla se volete che il vostro apparecchio abbia successo".

Gli operatori che in un primo tempo percepivano il Wi-Fi come un concorrente diretto delle loro reti cellulari, hanno cominciato ad avere fiducia solo recentemente, aggiunge Morgan.

ENTRO FINE 2010 DUE TERZI DI SMARTPHONE DISPORRANNO DI WI-FI

Oggi la funzione Wi-Fi è disponibile su quasi il 55% dei telefoni multifunzione - gli smartphone - venduti nel 2009 e questa percentuale dovrebbe arrivare al 65-70% nel 2010, sempre secondo Morgan.

Nokia è il primo fornitore di apparecchi bimodali, secondo uno studio dell'istituto In-Stat.

Per la società di ricerche un terzo di tutti gli apparecchi mobili potrebbero disporre della funzione entro quattro anno, rispetto al 12% del 2009.   Continua...

 
<p>Immagine d'archivio del Nokia N810. REUTERS/Kimberly White (UNITED STATES)</p>