Toshiba pensa ad alleanza con Gates su reattori nucleari

martedì 23 marzo 2010 11:26
 

TOKYO (Reuters) - Toshiba è in trattative con una compagnia appoggiata da Bill Gates, presidente di Microsoft, per lo sviluppo di reattori nucleari avanzati. Lo ha annunciato la stessa società giapponese, che produce componenti elettronici, facendo salire le sue azioni.

Toshiba, terzo produttore mondiale di microchip dopo Intel e Samsung Electronics, ha detto inoltre che costruirà un nuovo impianto di produzione di memory chip Nand - progetto che era stato temporaneamente abbandonato - per far fronte alla domanda in ripresa.

I due annunci, che riguardano i due "pilastri" su cui si fondano i profitti della compagnia -- nucleare e chip -- giungono mentre i produttori di componenti elettronici di tutto il mondo stanno cercando di lasciarsi alle spalle la crisi e tornare a crescere, soprattutto nei mercati emergenti.

Toshiba, proprietaria della compagnia nucleare statunitense Westinghouse, ha detto che sta tenendo colloqui preliminari con TerraPower - appoggiata da Gates - per sviluppare i cosiddetti reattori a onda movente (Twr), che impiegano uranio impoverito come carburante e si pensa possano funzionare 100 anni senza ricarica, periodicamente necessaria invece per i tradizionali reattori ad acqua leggera.

La società ha poi annunciato che, per effetto della ripresa della domanda - sostenuta in parte dalla crescente popolarità degli smartphone - a luglio inizieranno i lavori di costruzione del suo quinto impianto per la produzione di chip Nand, che avrà sede a Mie, nel Giappone centrale.

Il via alla produzione è previsto per l'inizio del 2011.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Logo di Toshiba in foto d'archivio. REUTERS/Toru Hanai</p>