Manager Usa dell'hi tech si dedicano a telefonini riciclati

martedì 23 marzo 2010 09:32
 

LAS VEGAS (Reuters) - Gli ex super manager di Sprint Nextel e RadioShack hanno lanciato una società che punta a ripristinare e riciclare qualcosa come 65.000 tonnellate di vecchi telefonini che i consumatori Usa gettano ogni anno. E hanno indicato Sprint come loro primo cliente.

Ron LeMay, un tempo amministratore delegato delle attività wireless di Sprint e David Edmonson, ex amministratore delegato della catena commerciale di elettronica RadioShack hanno fondato eRecyclingCorps per realizzare sistemi di commercio dei telefonini per operatori e incoraggiare i consumatori a restituire gli apparecchi agli operatori invece di gettarli tra i rifiuti.

In base a questo piano, i consumatori dovrebbero ottenere crediti per l'acquisto di un nuovo apparecchio restituendo al negozio il vecchio. I negozi degli operatori, che vendono circa il 60% dei cellulari Usa, dovrebbero poi inviare questi telefonini a eRecyclingCorps. Che dopo averli pagati all'operatore li esamina per verificare quali si possono riciclare e quali ripristinare.

L'amministratore delegato della società David Edmonson dice di aspettarsi che questo sistema funzioni molto meglio degli attuali programmi di riciclaggio in cui i consumatori o donano i loro telefonini o aspettano settimane per un rimborso dopo aver spedito per posta l'apparecchio.

"Il trucco qui sta nel proporre un incentivo significativo ai consumatori", ha detto Edmonson nel corso ieri di un'intervista al Ctia, fiera annuale del wireless a Las Vegas.

Sprint ha chiesto a eRecyclingCorps di gestire i telefonini restituiti a 1.100 dei suoi negozi e a 1.400 di negozi terzi con lo scopo di riciclare o riutilizzare nove telefonini su dieci per ogni telefonino venduto entro il 2017.

Edmonson dice che spera che la sua azienda possa raggiungere più presto questo obbiettivo.

Società con sede a Dallas, Texas, eRecyclingCorps dice che solo l'1% dei 4 miliardi di utenti di telefonini al mondo riciclano i loro apparecchi, mentre il 10% dei circa 275 milioni di utenti Usa di telefonini riciclano gli apparecchi, secondo le stime da lui indicate di Us Geological Survey e della Environmental Protection Agency.

Edmonson sostiene che dopo aver dimostrato che l'idea funziona con Sprint, è in trattativa con altri operatori e punta a convincere i consumatori a restituire tra i 20 e i 30 milioni dei 130 milioni che vengono ritirati ogni anno.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Cellulari esposti al 3GSM World Congress di Barcelona nel 2006. REUTERS/Albert Gea</p>