Internet Explorer di Microsoft perde quote di mercato in Europa

lunedì 22 marzo 2010 12:37
 

HELSINKI (Reuters) - Il browser di Microsoft Internet Explorer ha perso quote nei principali mercati europei, come Francia, Gran Bretagna e Italia, dopo che l'azienda Usa ha iniziato a rendere più facile per i consumatori europei usare i browser concorrenti.

La promessa di Microsoft di facilitare l'accesso a browser rivali di quello del suo sistema operativo Windows da metà maggio, ha messo fine a una lunga disputa sull'antitrust con l'Unione Europea.

L'azienda ha iniziato a inviare una schermata con scelta, in cui i consumatori possono facilmente cliccare su browser rivali, a circa 200 milioni di computer vecchi e nuovi.

Secondo la società di statistiche web Statcounter, la quota di mercato di Internet Explorer nelle navigazioni Internet di marzo è scesa in Francia di 2,5 punti percentuali da febbraio, in Gran Bretagna di 1 punto percentuale e in Italia di 1,3 punti.

Il norvegese Opera Software, quarta azienda di browser, ha visto più che raddoppiati i download in Europa rispetto ai livelli normali grazie alla videata di scelta, con download più che triplicati in Italia, Spagna e Polonia.

Anche la seconda azienda di browser, Mozilla, ha dichiarato di aver registrato una forte crescita.

"Abbiamo visto un aumento significativo nel numero di utenti di Firefox come risultato della (schermata di scelta) Ballot Choice. Ci aspettiamo che questi numeri crescano mentre Ballot Choice si diffonde ampiamente in tutti i Paesi", ha detto una portavoce di Mozilla.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, in foto d'archivio. REUTERS/Robert Galbraith</p>