Apple, bonus da 22 milioni di dollari a sostituto di Jobs

sabato 13 marzo 2010 10:09
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Apple ha premiato il suo chief operating officer con un bonus valutato 22 milioni di dollari per aver guidato la società mentre l'amministratore delegato Steve Jobs era in malattia lo scorso anno.

Il premio in contanti e azioni è arrivato su raccomandazione di Jobs e vuole riconoscere "l'eccezionale performance nel gestire le operazioni quotidiane" di Tim Cook in Apple mentre Jobs non c'era, spiega la società in un documento depositato alla Securities and Exchange Commission Usa.

Molti analisti ed investitori credono che un giorno Cook possa prendere il posto di Jobs come AD in Apple, anche se la società non ha mai reso noto alcun piano di successione.

Cook ha ricevuto un bonus di 5 milioni di dollari più azioni per un valore di circa 17 milioni di dollari, in base al prezzo di chiusura di ieri di 226,60 dollari per ogni azione Apple.

Jobs si era allontanato dal lavoro nel gennaio 2009 per problemi di salute, anche se è stato coinvolto nelle decisioni strategiche più importanti. E' tornato al lavoro alla fine di giugno dopo essersi sottoposto ad un trapianto di fegato in seguito ad un tumore al pancreas.

Mentre Jobs era assente, le azioni di Apple sono salite di circa il 70%.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>L'AD di Apple Steve Jobs. REUTERS/Lucas Jackson</p>