SpaceX annulla in extremis test del suo missile Falcon 9

mercoledì 10 marzo 2010 14:13
 

CAPE CANAVERAL (Reuters) - Space Exploration Technologies ha annullato ieri il test previsto del suo missile, considerato una pietra miliare cruciale nella sua corsa allo spazio con veicoli commerciali e poi possibilmente con astronauti, da inviare sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Il test è stato annullato a due secondi dall'accensione dei motori del mezzo spaziale della società privata a Cape Canaveral, in Florida, dove il Falcon 9 è stato preparato per un lancio dimostrativo sponsorizzato dall'azienda in programma questa primavera.

Durante il test, delle fiamme e degli sbuffi di fumo si sono visti alla base del missile grazie a una videocamera Nasa.

In una nota ieri notte, Space Exploration Technologies, o SpaceX, ha detto che le fiamme sono state provocate dalla combustione dell'ossigeno liquido e del kerosene e che i motori del Falcon non si sono accesi.

"Visto che questo è stato il nostro primo evento annullato su questa pedana, abbiamo deciso di... dare una bella occhiata al missile prima di provarci di nuovo. Tutto sembra a posto a prima vista", ha detto la portavoce Emily Shanklin in una e-mail a Reuters.

La californiana SpaceX è posseduta e gestita dall'imprenditore di Internet Elon Musk. Sta realizzando veicoli e mezzi spaziali per effettuare i trasporti commerciali alla stazione spaziale, gestiti sinora dal governo.

Ha contratti Nasa per 15 voli con Falcon 9, tre test e 12 missioni per forniture alla stazione spaziale, per un valore di 1,9 miliardi di dollari.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Astronauti in foto d'archivio. REUTERS/Richard Carson</p>