Fotocamere, Olympus punta al 20% del mercato di fascia alta

venerdì 5 marzo 2010 11:12
 

TOKYO (Reuters) - Il gruppo giapponese Olympus spera di raggiungere con i suoi modelli piccoli e leggeri una quota di mercato del 20% nella fascia alta del mercato delle fotocamere digitali, il 5% più di ora. Lo ha detto il suo presidente.

L'azienda che produce macchine fotografiche e apparecchi per endoscopia punta anche a vendite tra i 5,7 e 6,8 miliardi di dollari nelle attrezzature medicali nel giro di cinque anni, ha detto ieri a Reuters Tsuyoshi Kikukawa, in un'anticipazione del business di medio periodo previsto per maggio.

Lo scorso anno, Olympus ha lanciato fotocamere basate su Micro Four Thirds System che aiuta a fare apparecchi più piccoli con lenti intercambiabili, puntando a quanti sono riluttanti a lasciare macchine compatte per apparecchi più grossi e pesanti.

Le macchine con lenti intercambiabili sono la porzione più redditizia e in rapida crescita nel campo delle macchine fotografiche, segmento dominato da Canon e Nikon.

Canon e Nikon hanno programmato il trasferimento della loro popolarità nel campo delle macchine con pellicola a quelle digitali in parte perché le loro lenti degli apparecchi a pellicola erano compatibili solo con le loro macchine digitali, inducendo i clienti a restare legati a un marchio.

"Ora un numero consistente di utenti di fotocamere si sta spostando verso modelli di fascia alta. Non molti di loro hanno comprato modelli Canon o Nikon di fascia alta all'epoca della pellicola. Per queste persone, più piccolo e più leggero significano molto", ha detto Kikukawa. "Può essere una grossa seccatura portarsi dietro una macchina grossa e le lenti".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Donna con modello di fotocamera digitale Olympus in foto d'archivio. REUTERS/Ina Fassbender</p>