Forze armate Usa autorizzano uso Twitter e altri social media

sabato 27 febbraio 2010 18:14
 

WASHINGTON (Reuters) - Il Pentagono ha annunciato ieri sera di aver autorizzato l'uso di Twitter, Facebook e altri cosiddetti siti "Web 2.0" fra le forze armate Usa, dicendo che i benefici dei social media sono maggiori delle preoccupazioni per la sicurezza.

La decisione, in un momento di crescenti timori per la "cyber-sicurezza", riguarda solo la rete non riservata dell'autorità militare degli Stati Uniti.

Ma potrebbe comportare grandi cambiamenti per una vasta parte delle forze armate Usa, fra le quali i Marine, che avevano vietato i social media dai computer di lavoro.

Il dipartimento della Difesa aveva stabilito dei divieti anche per siti come YouTube sulla sua rete.

La nuova policy dice che i comandanti deveono ancora difendere la rete dagli attacchi informatici e bloccare l'accesso alla pornografia online, ai giochi d'azzardo e a siti che promuovano "attività collegate a crimini d'odio".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia