Fastweb, titolo arretra ancora circa 7%, debole anche Telecom

mercoledì 24 febbraio 2010 09:14
 

MILANO (Reuters) - Non si fermano le vendite su Fastweb, che pochi minuti dopo l'apertura di Piazza Affari scivola di circa 7% dopo la flessione di 7,56% della vigilia e dopo aver aperto in ribasso del 10%.

Dopo pochi minuti di scambi il titolo tlc quota 14,06 euro, in flessione di oltre il 6%. Mercato nel complesso positivo.

Venduta anche Telecom Italia, in calo di circa 1,7%.

L'ex AD Fastweb Silvio Scaglia e il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo sono tra i destinatari delle 56 ordinanze di custodia cautelare emesse nell'ambito di un'inchiesta su riciclaggio e frode per due miliardi, che vede indagati anche Telecom Italia Sparkle, controllata interamente da Telecom Italia, e Fastweb - società per le quali la procura di Roma ha chiesto l'interdizione all'attività - con l'attuale AD Stefano Parisi.

La procura ha chiesto anche la nomina di un commissario giudiziale: la decisione spetta al gip il 2 marzo prossimo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Palazzo della Borsa di Milano in foto d'archivio. REUTERS/Stefano Rellandini</p>