Shuttle lascia la stazione spaziale, Nasa pianifica ultimi voli

sabato 20 febbraio 2010 10:28
 

CAPE CANAVERAL, Florida (Reuters) - La navicella spaziale Endeavour si è staccata dalla Stazione spaziale internazionale dopa aver terminato i lavori per un ultimo hub di connessione e un osservatorio.

Restano altre quattro missioni per ultimare la stazione e fare esperimenti scientifici, prima che la Nasa ritiri la sua flotta di tre shuttle alla fine dell'anno.

La stazione, progetto da 100 miliardi di dollari realizzato da 16 nazioni, è in costruzione a 352 km sopra la Terra dal 1998.

Con il pilota Terry Virts ai controlli, l'Endeavour è partito dalla stazione alle 01:54 ora italiana, 10 giorni dopo il suo arrivo con l'hub di connessione Tranquility e una cupola con sette finestre che assicura una visione a 360-gradi fuori dalla stazione.

Voli cargo russi, europei e giapponesi assicureranno i rifornimenti alla stazione, ma nessuno avrà la capacità di sollevamento dello shuttle, né la sua capacità di produrre acqua in orbita.

La Nasa ha già appaltato il trasporto degli equipaggi alla Russia e ha in programma di investire 6 miliardi nei prossimi cinque anni in aziende private americane, sperando di sviluppare il servizio di volo per turisti spaziali.

L'agenzia ha annunciato questa settimana di avere in programma di spendere 75 milioni di dollari nei prossimi cinque anni in voli commerciali suborbitali per esperimenti scientifici.

Virgin Galactic, ramo di Virgin Group di Richard Branson, ha debuttato con il suo primo volo spaziale commerciale a dicembre. Almeno altre quattro società stanno lavorando a viaggi suborbitali per turisti e ricercatori.

L'Endeavour dovrebbe atterrare lunedì al Kennedy Space Center alle 4:16 ora italiana.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>L'equipaggio dello shuttle Endeavour. REUTERS/NASA Handout</p>