Usa, inchiesta federale su accuse Kodak a Rim ed Apple

giovedì 18 febbraio 2010 10:57
 

WASHINGTON (Reuters) - La Commissione commercio internazionale Usa ha annunciato di aver aperto un'inchiesta sui videofonini di Research In Motion ed Apple che contengono fotocamere digitali, in seguito ad un esposto che contiene un reclamo di Eastman Kodak Co.

L'organismo di vigilanza del commercio ha detto di aver deciso con un voto l'apertura dell'inchiesta dopo che ha accusato di violazione di brevetti la canadese Research In Motion, che produce i telefonini BlackBerry, ed Apple, produttore di iPhone.

"I prodotti oggetto dell'inchiesta sono smartphone con fotocamere incorporate", ha detto l'agenzia in una dichiarazione.

Kodak, che produce fotocamere digitali e stampanti a getto d'inchiostro, ha presentato il suo reclamo lo scorso 14 gennaio.

Lo stesso giorno, Kodak ha presentato anche due denunce davanti alla Corte Distrettuale del Western District di New York contro Apple, lamentando violazioni di brevetti riguardanti la preview d'immagine, le funzioni di dimensionamento delle immagini delle fotocamere ed alcuni procedure al computer.

Rappresentanti di Rim, che ha sede a Waterloo, Ontario, ed Apple, con sede a Cupertino, California, non sono stati disponibili per un commento immediato.

Kodak ha detto di volere un risarcimento per l'uso della sua tecnologia ed ha avviato colloqui a tale proposito con Apple e Rim. Ma ha chiesto all'Itc di impedire preventivamente ad Apple e Rim di importare apparecchi che contengono violazioni, compresi alcuni telefonini ed apparecchi di comunicazione wireless che comprendono fotocamere digitali.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il logo di Apple all'ingresso del negozio sulla Fifth Avenue a New York. REUTERS/Brendan McDermid</p>