Tlc, Rim ammonisce su rischio crisi banda larga

martedì 16 febbraio 2010 13:29
 

VANCOUVER (Reuters) - Mentre tenta di tenere a bada rivali come Apple, il produttore del BlackBerry Research in Motion ha detto oggi che i produttori di smartphone devono iniziare a sviluppare apparecchi che usino meno banda larga o si rischia di rendere stracolme le già congestionate onde radio.

Con gli utenti che abbandonano i tradizionali cellulari a favore di netbooks, modem wireless e smartphone ricchi di applicazioni, come gli iPhone, il traffico dati wireless è esploso e minaccia di saturare la capacità di rete, spiega in una intervista a Reuters il co-AD di Rim, Mike Lazaridis.

Gli operatori wireless, soprattutto nei congestionati centri urbani nord-americani, mostrano già segni di stress, con chiamate cancellate e velocità ridotta per il trasferimento dei dati.

"I produttori devono iniziare a costruire applicazioni e servizi più efficienti", ha aggiunto. "Se non iniziamo a conservare la banda larga, nei prossimi anni ci ritroveremo con un problema di capacità".

Lazaridis porterà questo messaggio al Mobile World Congress che si tiene questa settimana a Barcellona.

Gli analisti e i dirigenti dell'industria stanno sempre più mettendo in guardia su un prossimo "crunch" della banda larga se gli utenti si innamoreranno della libertà del wireless. Al contrario dei cavi in fibra ottica, in grado di trasportare un'enorme quantità di dati, le applicazioni wireless devono condividere tutte lo stesso, limitato, spettro.

Gli smartphone -- che consumano 30 volte la banda larga di un cellulare tradizionale -- rappresentano già circa il 25% dei telefonini oggi e potrebbero raggiungere il 50% entro i prossimi due anni, secondo la società di ricerca Nielsen.

Gli analisti hanno lodato Rim per i suoi BlackBerry, che gestiscono le email attraverso il server della società, eredità degli inizi, quando era la prima nel settore e cercava un servizio email mobile più veloce e sicuro per i suoi clienti business.

I rapporti usciti nell'ultimo anno dicono che i BlackBerry sono almeno cinque volti più efficienti nella visione di email e allegati rispetto a qualsiasi altra piattaforma. Sulla navigazione Internet, sono tre volte più efficienti di altri operatori, secondo un rapporto diffuso oggi da Rysavy Research.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>BlackBerry in foto d'archivio. REUTERS/Mark Blinch</p>