Telefonini, cresce il gruppo LiMo di Linux, si unisce Adobe

lunedì 15 febbraio 2010 10:27
 

BARCELLONA (Reuters) - La società Usa di software Adobe e altre tre società oggi si sono unite al gruppo wireless di Linux LiMo, sottolineando il ruolo crescente del sistema operativo Linux nei cellulari.

Il mercato delle piattaforme software sui cellulari è guidato dal sistema operativo Symbian di Nokia, che ha perso però parecchio terreno lo scorso anno a favore di Apple e Research in Motion, produttore del BlackBerry.

Il sistema Linux sta iniziando a fare da traino, con Google che lo utilizza per la sua piattaforma Android e Nokia che sta facendo uscire il suo modello di alta gamma N900 usando Linux Maemo.

LiMo, fondazione non-profit, spera di riuscire ad usare la sua influenza per avere l'ultima parola sullo sviluppo dei software per gli operatori di telecomunicazioni.

Il ruolo dei più importanti operatori nella piattaforma -- Vodafone lo usa in 360 sue offerte -- è stato una chiave di attrazione per Adobe, il cui Flash è tra i programmi più usati al mondo e ha qualcosa come 1,6 milioni di sviluppatori.

Linux è il tipo più popolare di sistema operativo open source, che è gratuito e può essere aggiornato e condiviso.

I fornitori di Linux guadagnano vendendo servizi tecnici e Linux compete direttamente con Microsoft, che invece fa pagare per il suo software Windows e si oppone alla condivisione gratuita dei suoi codici.

Oggi le giapponesi Nec e Panasonic e l'israeliana Else hanno presentato un totale di sette telefoni che girano con il software LiMo.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Morgan Gillis, amministratore delegato della LiMo Foundation, in una foto d'archivio. REUTERS/Toru Hanai</p>