Internet,Hollywood perde causa storica su copyright in Australia

giovedì 4 febbraio 2010 10:09
 

SYDNEY (Reuters) - Gli studios di Hollywood oggi hanno perso una causa cruciale sul copyright a favore di un Internet provider australiano. Un tribunale ha infatti stabilito che iiNet non è responsabile per i download non autorizzati di film da parte degli utenti.

La causa contro iiNet era stata avviata da un gruppo dei maggiori studios di Hollywood tra cui Village Roadshow, Universal Pictures, Warner Bros, Paramount Pictures, Sony Pictures Entertainment, 20th Century Fox e Disney.

Il gruppo sperava di poter provare che iiNet non solo non ha adottato misure per fermare il file-sharing illegale da parte dei suoi utenti, ma ha violato a sua volta il copyright immagazzinando e trasmettendo i dati attraverso il proprio sistema.

Il Tribunale federale di Sydney ha stabilito che è impossibile ritenere iiNet responsabile per la violazione del copyright da parte degli utenti.

"L'evidenza stabilisce che iiNet non ha fatto altro che fornire un servizio Internet ai propri utenti", ha detto il giudice Dennis Cowdroy, per il quale iiNet non è imputabile nonostante sia emerso che era a conoscenza del verificarsi di violazioni e che non ha fatto nulla per fermarle.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Una donna usa il computer in un internet cafe REUTERS/Nir Elias</p>