Nokia riduce prezzi smartphone mentre il mercato è in ripresa

lunedì 1 febbraio 2010 17:04
 

HELSINKI (Reuters) - Nokia ha ridotto i prezzi dei telefonini della sua gamma a fine gennaio, portando i suoi smartphone più a buon mercato in linea per competere con quelli di fascia media dei rivali Samsung e Sony Ericsson.

Nokia ha detto che i cambi di prezzi sono parte delle sue normali attività in corso. Il primo produttore al mondo di cellulari ogni tanto durate l'anno riduce i prezzi di alcuni suoi prodotti.

Diverse fonti del settore hanno detto a Reuters che Nokia ha ridotto i prezzi sino al 10%.

Dopo le riduzioni, il modello Nokia di smartphone più economico, il 5230, è in vendita a 170 euro circa in Finlandia. Il prezzo all'ingrosso e ora inferiore a 120 euro.

La domanda di smartphone meno cari ha consentito al segmento di crescere malgrado la recessione, sfidando in controtendenza l'andamento più debole del settore nel suo insieme. Le vendite sono balzate al più 30% nel periodo ottobre-dicembre, secondo la società di analisi del mercato Strategy Analytics.

Nokia ha detto la settimana scorsa che i profitti da smartphone sono aumentati del 26% nel trimestre a 3,9 miliardi dio euro, potenziando il suo risultato nell'insieme. La media dei prezzi all'ingrosso dei suoi smartphone è scesa a 186 euro da 190 nel terzo trimestre.

I prezzi in calo hanno pesato in particolare con produttori come Sony Ericsson, che si sono concentrati su apparecchi di fascia media, che spesso hanno buone fotocamere o music ma mancano però di sistemi operativi simili a quelli dei computer.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Olli-Pekka Kallasvuo, presidente e direttore operativo Nokia, in una foto d'archivio. REUTERS/Steve Marcus</p>