Diritti tv calcio, Antitrust accetta impegni e proposte Lega

lunedì 18 gennaio 2010 18:55
 

ROMA (Reuters) - L'Antitrust ha chiuso la procedura aperta lo scorso luglio nei confronti della Lega calcio per la cessione dei diritti televisivi, accettando gli impegni della Lega che prevedono un nuovo pacchetto per la serie A e la divisione in tre del pacchetto Platinum per la B.

Lo si legge in una nota dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, nella quale si specifica di aver avuto il parere positivo della Commissione Europea e dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e che la Lega Calcio si è impegnata a recepire le indicazioni dell'autorità relative a partire dalla stagione 2012-2013.

Il nuovo pacchetto per la serie A è destinato alla piattaforma satellitare e conterrà i diritti di trasmissione a pagamento delle sintesi, della durata massima di 10 minuti per ciascun tempo e trasmissibili subito a fine incontri, di tutti gli eventi del Campionato di Serie A.

"Per la serie B la Lega si è impegnata a suddividere il pacchetto Platinum per la piattaforma satellitare in tre pacchetti autonomi, da offrire mediante procedura competitiva da effettuarsi entro il 26 febbraio 2010. Il primo pacchetto contiene le partite in casa e in trasferta relative a 12 squadre, il secondo pacchetto è formato dalle partite in casa e in trasferta relative alle 10 squadre rimanenti e il terzo pacchetto contiene le gare giocate in anticipo ed in posticipo, trasmesse in forma condivisa con gli assegnatari degli altri due pacchetti", si legge nella nota.

"Gli assegnatari dei pacchetti A e B potranno inoltre offrire ai consumatori, in differita, gli highlights delle partite del proprio pacchetto e delle partite non facenti parte del proprio pacchetto. La Lega ha altresì deciso di eliminare le condizioni economiche privilegiate per gli assegnatari dei diritti di Serie A, precedentemente previste", aggiunge.

L'istruttoria, avviata il 22 luglio 2009 per verificare un possibile abuso di posizione dominante nella commercializzazione in via centralizzata dei diritti stessi, era stata inizialmente avviata per la cessione dei diritti della serie A delle stagioni 2010-2011 e 2011-2012 e successivamente estesa il primo ottobre 2009 alle procedure di assegnazione dei diritti di serie B.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia