Intel pronta a iniziare stagione con un boom

mercoledì 13 gennaio 2010 12:48
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Intel si aspetta di nuovo di superare le previsioni di Wall Street con la partenza questa settimana dei risultati del settore tech, ma gli analisti sono preoccupati da una svendita delle azioni nel caso che le sue previsioni 2010 non fossero abbastanza rosee.

I produttori di chip, i cui prodotti si trovano dappertutto dai personal computer alle auto agli smartphone, stanno riemergendo dalla peggior crisi del settore da decenni e si prevede che beneficeranno delle spese per la tecnologia da parte delle aziende nel 2010.

Gli analisti guardano anche alle prossime feste del Capodanno cinese in febbraio, stagione di grosse spese nella terza più grande economia del mondo, come un indicatore di una forte domanda.

Ma alcuni investitori temono una potenziale correzione sul tavolo dei semiconduttori. Le azioni di Intel, che hanno guadagnato oltre l'8% nel trimestre delle feste, sono salite del 30% negli ultimi sei mesi, sospinte da un'aumentata spesa da parte dei consumatori in assenza di una domanda da parte delle aziende.

"Siamo al culmine di un ciclo di spese da parte delle aziende quest'anno. Siamo al culmine di una miglior percezione da parte dei consumatori e di una spesa dei consumatori per notebook," ha detto l'analista di Wedbush Morgan Patrick Wang.

Intel, i cui chip si trovano in tre quarti dei pc del mondo, nelle previsioni dovrebbe guadagnare 30 centesimi per azione, escluse le poste straordinarie, 4 centesimi in più rispetto all'anno prima, secondo Thomson Reuters I/B/E/S.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Sean Maloney, vicepresidente esecutivo di Intel Corporation, in una foto d'archivio. REUTERS/Steve Marcus</p>