Cina, sito web Baidu attaccato dagli hacker di Twitter

martedì 12 gennaio 2010 11:42
 

SHANGHAI (Reuters) - Hacker autoproclamatisi Iranian Cyber Army sono riusciti brevemente a penetrare oggi nella home page del motore di ricerca cinese Baidu, dopo aver fatto lo stesso settimane fa con Twitter.com.

I media hanno diffuso l'immagine della home page di Baidu con la scritta: "Questo sito è stato violato dall'Iranian Cyber Army", su uno sfondo scuro e una bandiera dell'Iran.

Il gruppo aveva violato il popolare sito di microblogging Twitter in dicembre, sostituendo la home page di Twitter con lo stesso titolo ed un messaggio antiamericano.

Mentre Twitter ha giocato un ruolo importante consentendo le comunicazioni durante le proteste studentesche in Iran lo scorso giugno, non è chiaro perché il sito web Baidu (www.baidu.com) sia stato preso di mira. Esperti hanno detto a Reuters il mese scorso che il governo iraniano probabilmente non è coinvolto. Cina e Iran hanno relazioni abbastanza buone basate su accordi energetici, e compagnie di stato cinesi vendono benzina all'Iran.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Nobuyuki Idei, direttore di Baidu, in una foto d'archivio. REUTERS/Yuriko Nakao</p>