Ericsson annuncia 946 esuberi in Svezia

martedì 8 dicembre 2009 15:36
 

STOCCOLMA (Reuters) - Ericsson ha annunciato un piano di esuberi di quasi 1.000 impiegati in Svezia volto a un ulteriore contenimento dei costi per potenziare la competitività in un mercato dai margini molto ristretti.

Verrà chiuso l'impianto di Gavle, cittadina a nord della capitale Stoccolma, e 90 posizioni verranno tagliate nel sito di Boras, ha detto la big delle tecnologie per telefonia wireless.

In un mercato fiacco, con l'indice del tech europei piatto, Ericsson avanza nel primo pomeriggio di oltre 1%, uno dei pochi titoli di settore a segno positivo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>La bandiera svedese sventola sulla sede della Ericsson a Stoccolma. REUTERS/Bob Strong</p>