Ariane metterà in orbita satellite spia francese

lunedì 7 dicembre 2009 13:23
 

PARIGI (Reuters) - La Francia ha in programma di lanciare oggi un satellite spia militare, ha annunciato il ministero della Difesa, mentre Parigi sta aumentando la spesa per la sorveglianza dallo spazio nonostante la più stretta cooperazione con gli Usa.

Si tratta del primo lancio del genere sotto la presidenza di Nicolas Sarkozy, che nei mesi scorsi ha riportato la Francia nel comando militare Nato dopo 40 anni dalla decisione di Parigi di uscirne in polemica proprio cogli Stati Uniti.

Il satellite Helios 2B decollerà a bordo di un razzo Ariane alle 17.26 ora italiana dal sito dell'Agenzia spaziale europea nella Guiana francese.

Pur cooperando più strettamente con gli Stati Uniti sulla pianificazione militare, la Francia considera l'accesso indipendente all'intelligence spaziale una priorità strategica.

"In un contesto internazionale segnato dall'incertezza, la Francia deve poter capire l'ambiente strategico in cui si evolve e anticipare le minacce", ha detto il ministero della Difesa di Parigi in un documento.

Il satellite contribuirà alla preparazione delle missioni e alla valutazione delle minacce, oltre che all'elaborazione di carte di zone non mappate in Afghanistan, Iraq, Ciad e nella regione sudanese del Darfur.

Costruito dalla divisione spazio dell'Eads, Helios 2B è il secondo della seconda generazione di satelliti spia. Il precedente era stato lanciato nel 2004.

Inizialmente doveva trattarsi di una serie di satelliti pan-europei per contrastare il dominio Usa sull'intelligence spaziale durante la Guerra Fredda. Ma i partner europei sono stati poi meno disponibili a contribuire finanziariamente al programma Helios 2.

Alla serie Helios 1 avevano contribuito col 21% da parte di Spagna e Italia. Ma la Francia ha finanziato invece il 90% dei 2 miliardi di euro della serie Helios 2, con Italia, Belgio, Spagna e Grecia che hanno versato il 10%.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Un razzo Ariane pronto al decollo nel sito dell'Agenzia spaziale europea nella Guiana francese. REUTERS/Stephane Corvaja/ESA/Handout</p>