Roma, è il giorno del No B-Day, dalla Rete alla piazza

sabato 5 dicembre 2009 18:32
 

ROMA (Reuters) - Almeno 100mila persone sono scese in strada a Roma questo pomeriggio per il "No B- Day", la protesta contro il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, organizzata interamente attraverso il passaparola su Internet.

Secondo testimoni Reuters i partecipanti sono circa 150mila, mentre gli organizzatori hanno parlato di un milione di persone.

Il corteo è partito alle 14 dalla centrale piazza della Repubblica diretto a piazza San Giovanni, dove si svolgono interventi e concerti.

A prevalere il colore viola, perché, spiegano organizzatori e partecipanti, non appartiene ad alcun movimento politico.

Un cartello con un fotomontaggio di Berlusconi dietro le sbarre reca la scritta "Pensiero stupendo...".

C'è chi indossa maschere che ritraggono il premier con la scritta "No". Su un cartello campeggia la scritta "Berlusconopoly". Un uomo con una tuta bianca tipo scienziato mostra un altro cartello: "Il virus dei corrotti - Il vaccino sicuro è la galera".

"Da sottolineare questo nuovo processo mediatico di partecipazione attiva attraverso la Rete, che si trasforma poi in una manifestazione..." dice uno degli organizzatori in un video sul sito www.noberlusconiday.org, che registra nel gruppo di fan sul sito di social network Facebook oltre 360.000 adesioni.

Tanti gli interventi in programma, da Massimo Malerba, portavoce dell'iniziativa, ad attori come Ascanio Celestini Moni Ovadia, Dario Fo e Franca Rame.

Dalle 18.30 concerti di musicisti tra i quali Roberto Vecchioni e Paola Turci.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi durante una recente visita a Minsk. REUTERS/Vasily Fedosenko</p>