Iraq, governo lancia canale YouTube "per mostrare successi"

mercoledì 25 novembre 2009 19:01
 

BAGHDAD (Reuters) - Il governo dell'Iraq ha lanciato il suo primo canale sul sito di video di Google YouTube, che il primo ministro ha detto consentirà al Paese di contrastare "le bugie" dei media e far conoscere i suoi successi.

Nuri al-Maliki, il cui governo guidato dalgi sciiti sta cercando di garantirsi la rielezione all'inizio del 2010, ha detto che il canale di YouTube dovrebbe contribuire a diradare "informazioni false e fuorvianti" che non riflettono i progressi dell'Iraq.

Il nuovo canale non permette agli utenti di lasciare commenti.

I media iracheni hanno goduto di una libertà senza precedenti, dopo l'invasione 2003 guidata dagli americani che ha spodestato in dittatore sunnita Saddam Hussein. Ma una serie di cause intentate contro media stranieri e locali critici nei confronti di Maliki, il suo ufficio o il suo governo, nuove regole per emittenti tv e passi per censurare libri e Internet hanno sollevato i timori di un giro di vite.

Relativamente pochi iracheni hanno accesso a Internet nelle loro case, e dove disponibile, il livello delle connessioni rende difficile vedere i video, a causa di connessioni non veloci.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il premier dell'Iraq Nuri al Maliki incontra la stampa. REUTERS/Ahmed Malik</p>