Aol taglierà un terzo dei posti di lavoro

giovedì 19 novembre 2009 15:34
 

NEW YORK (Reuters) - Il portale Internet Aol prevede di ridurre di un terzo di posti di lavoro, tagliandone 2.500, in vista della riduzione dei costi annuali di circa 300 milioni di dollari nell'ambito del processo di separazione dalla casa madre Time Warner.

Il gruppo, oggi in difficoltà finanziarie ma che è stato uno dei pionieri del web e che tornerà indipendente - proponedo contenuti finanziati dalla pubblicità - ha annunciato oggi che i tagli saranno su base volontaria, senza però escludere licenziamenti se non ci saranno candidati a sufficienza.

Aol conta di spendere 200 milioni di dollari per ristrutturazioni legate a queste misure.

Time Warner ha reso noto martedì scorso che la separazione dalla società Internet avverrà il 9 dicembre, nove anni dopo uno dei più grandi fallimenti nella storia delle fusioni e acquisizioni.

 
<p>Il logo di AOL. REUTERS/Lucas Jackson (UNITED STATES BUSINESS MEDIA)</p>