Capo sicurezza Rim prevede attacchi hacker a smartphone

mercoledì 18 novembre 2009 17:58
 

TORONTO/BOSTON (Reuters) - Gli hacker potrebbero un giorno dedicarsi a trasformare i comuni smartphone in apparecchi capaci di intrusioni, per attaccare le reti wireless. Questo l'ammonimento lanciato dal responsabile sicurezza di Research In Motion.

Scott Totzke, vicepresidente della sicurezza a BlackBerry di Rim, ha detto che gli ha hacker potrebbero usare gli smartphone per prendere di mira gli operatori di telefonia mobile usando una tecnica simile a quella che lo scorso luglio ha rallentato il traffico su Internet negli Usa e in Corea del Sud, quando attraverso segnali telefonici i criminali hanno ordinato a decine di migliaia di computer di contattare ripetutamente un sito, rallentandolo o in alcune occasioni facendolo collassare.

"Penso sia un'area motivo di preoccupazione", ha detto Totzke in un'intervista nel quartier generale della società a Waterloo, Ontario.

Totzke ha detto che la tecnica comprende pacchetti di dati che possono essere utilizzati per far cadere una rete wireless, sebbene gli hacker possano raggiungere tale scopo usando un numero relativamente limitato di smartphone.

I software malevoli in grado di realizzare queste intrusioni potrebbero venire da applicazioni che gli utenti di smartphone installano nei loro apparecchi, afferma Kevin Mahaffey, manager nel settore teconologia di Flexilis, produttore di software di sicurezza per i telefonini. Che ha già individuato versioni con virus di popolari applicazioni per smartphone come Google Maps di Google e giochi da computer.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Il logo della Research in Motion. REUTERS/Mark Blinch</p>