Spazio, telescopio a infrarossi alla ricerca di stelle opache

mercoledì 18 novembre 2009 10:05
 

LOS ANGELES (Reuters) - La Nasa ha in programma di lanciare il mese prossimo un telescopio spaziale in grado di scannerizzare la luce dei corpi celesti finora mai visti a causa della troppa polvere o della distanza.

Lo hanno riferito alcuni scienziati, precisando che il Wide-field Infrared Survey Explorer, o Wise, potrebbe rivelare centinaia di migliaia di asteroidi scuri non individuati nel sistema solare, e milioni di stelle e galassie lontane.

La sonda, che sarà portata in orbita da un razzo Delta 2, dovrà scannerizzare il cielo alla ricerca di radiazioni a infrarossi, luce invisibile all'occhio umano ma emessa dalla parte più fredda degli oggetti celesti, compresi quelli non individuati dai telescopi convenzionali, sensibili solo alla luce visibile.

"Certamente ci aspettiamo di vedere molti asteroidi, stelle e galassie", ha spiegato Edward Wright dell' Università della California, Los Angeles. "Ma davvero sarò sorpreso se non verrò sorpreso...perché stiamo per scoprire cose che nessuno ha ancora immaginato".

Tra i fenomeni che probabilmente la sonda Wise scoprirà c'è un grande numero di stelle mancate, chiamate stelle nane marroni: palle di gas molto più piccole del sole che non hanno la massa sufficiente per innescare il proprio motore stellare interno. Otticamente invisibili, brillano nello spettro a infrarossi.

Si pensa che le stelle nane marroni siano molto più numerosi delle stelle nell'universo e che alcune possano risiedere anche più vicino alla Terra della stella più vicina conosciuta, Proxima Centauri, distante circa quattro anni luce, secondo quanto riferito da Peter Eisenhardt, capo progetto al Jet Propulsion Laboratory della Nasa.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Illustrazione del telescopio a infrarossi Survey Explorer della Nasa. REUTERS/NASA/JPL-Caltech/Handout</p>