Chip: Qualcomm punta su mercato cinese e "smartbook"

martedì 17 novembre 2009 15:09
 

HONG KONG (Reuters) - Qualcomm, primo produttore al mondo di chip, ha annunciato oggi di sperare di vendere entro il prossimo anno i suoi chip Td-Scma in Cina.

Qualcomm crede di poter conquistare una consistente quota sul mercato cinese market di questi semiconduttori, come ha detto ai giornalisti l'amministratore delegato Paul Jacobs nel corso di un incontro a Hong Kong.

Qualcomm è numero uno al mondo nella progettazione di chip utilizzati nei telefonini, contando su brevetti per la tecnologia a largo uso Cdma per ottenere profitti in un settore con semrpe più prodotti.

La società, in concorrenza con rivali quali Mediatek di Taiwan, Via Technologies e le americane Texas Instruments e Broadcom, ha detto che la crescita di profitti il prossimo anno sarà inferiore a quellal degli ultimi anni a causa dell'aggressiva concorrenza nel campo dei chip per cellulari mentre l'aggiornamento degli apparecchi prosegue a rilento.

Jacobs ha detto che l'azienda spera di vendere milioni di chip in tutto il mondo che saranno utilizzati in una nuova categoria di fascia alta di telefonini simili a computer, chiamati "smartbook". Telefonini che permetteranno all'azienda una diversificazione nel settore dei chip di alto valore.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>La sede di Qualcomm a San Diego. REUTERS/Mike Blake (UNITED STATES)</p>