Banda larga, Scajola: finanziamento entro fine anno

domenica 15 novembre 2009 15:22
 

MILANO (Reuters) - Il ministro della Sviluppo economico Claudio Scajola ha detto oggi che entro la fine dell'anno il governo finanzierà la banda larga.

Intervistato su Skytg24, il ministro ha sottolineato che lo sviluppo della banda larga è importante per guardare al futuro, come è stato negli anni 60 con la realizzazione dell'autostrada del sole.

"Riteniamo che sia un investimento prioritario, al pari delle infrastrutture materiali", come strade e ferrovie, ha aggiunto.

"Il presidente (Silvio) Berlusconi ne è convinto e io sono convinto che entro la fine dell'anno porteremo in approvazione e finanzieremo la banda larga nel nostro paese", ha concluso Scajola.

Vari ministri hanno auspicato nei giorni scorsi l'ok da parte del Cipe per l'erogazione di una parte degli 800 milioni di euro necessari per lo sviluppo della banda larga.

In una nota diffusa ieri sera, il governo ha riferito che il "dossier banda larga riguarda una scelta strategica e come tale sarà valutato da Palazzo Chigi, dopo l'esame tecnico del Cipe".

"Non c'è mai stata nessuna difficoltà da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze, ma soltanto lo studio della formula migliore nel quadro delle priorità imposte dall'attuale situazione".

All'inizio del mese, il governo aveva fatto sapere che gli 800 milioni accantonati saranno resi disponibile una volta certi del superamento dell'emergenza dettata dalla crisi economica.

 
<p>Il ministro delle Attivit&agrave; produttive Claudio Scajola. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>