Amd vola a Wall Street dopo accordo su dispute legali con Intel

giovedì 12 novembre 2009 17:08
 

NEW YORK (Reuters) - Advanced Micro Devices prende il volo a Wall Street dopo la risoluzione del contenzioso con Intel.

Le due società dei chip hanno annunciato di aver trovato un accordo su tutte le dispute legali in corso, comprese le questioni antitrust e di brevetti.

Intel ha detto che pagherà a Amd 1,25 miliardi di dollari, mettendo le ali al titolo che intorno alle 15,50 italiane schizza di oltre il 25% a 6,67 dollari.

Più contenuto il progresso delle azioni Intel, in rialzo di circa un punto e mezzo percentuale.

Come conseguenza dell'accordo Intel ha aggiustato le prospettive del quarto trimestre, alzando le previsioni di spesa a 4,2 miliardi di dollari da 2,9 miliardi e stimando un tax rate intorno al 20% rispetto al 26% precedente. Invariate invece le altre stime.

Negli ultimi anni le autorità antitrust di Asia, Europa e Usa hanno agito contro Intel a causa dei persistenti reclami di Amd sul comportamento di Intel, che produce l'80% dei Cpu per Pc.