Google acquista società pubblicità mobile per 750 mln dollari

martedì 10 novembre 2009 10:30
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Google ha annunciato ieri sera che acquisterà di AdMob, una delle più grandi reti di pubblicità su mobile, per 750 milioni di dollari, dimostrando così di scommettere sempre più sulla possibilità che l'advertising sui cellulari sia destinato a diventare la prossima gallina dalle uova d'oro di Internet.

L'accordo di Google per acquistare AdMob in cambio di azioni fornirà alla società di ricerche sul web un asset strategico, mentre sta cercando di ampliare la pubblicità online dai pc agli smartphone, sempre più spesso usati dagli utenti per navigare sul web.

Il sistema operativo gratuito Android di Google fornisce già il software di base che fa funzionare molti dei nuovi telefoni, tra cui il nuovo Droid di Motorola, e che compete con l'Phone di Apple.

AdMob produce tecnologia per grafici di servizio, inserzioni pubblicitarie sul cellulari e mantiene una rete che consente agli inserzionisti di piazzare pubblicità su siti web per il mobile e direttamente all'interno di certe applicazioni per gli smartphone.

L'attuale opportunità di ricavi è ancora modesta per gli standard di Google - l'analista di J.P. Morgan Imran Khan stima i ricavi annuali di AdMob tra i 45 e i 60 milioni di dollari - ma gli analisti dicono che l'accordo sottolinea la convinzione da parte di Google che il mercato è pronto a crescere.

L'acquisizione sarà la terza per dimensioni nella storia di Google, dopo quelle di DoubleClick nel 2008 (3,1 miliardi di dollari) e di YouTube nel 2006 (1,65 miliardi).

A ottobre, Google ha reso noto che le ricerche via mobile passate per i suoi siti sono aumentate del 30%, trimestre su trimestre, nel quarto trimestre.

AdMob, che conta oltre 15mila siti web e applicazioni nella sua rete, è tra le due o tre rete di pubblicità mobile più importanti misurate sul volume delle pubblicità prodotte.

 
<p>Il sito di Google su un telefonino. REUTERS/Stefan Wermuth</p>