6 novembre 2009 / 12:11 / 8 anni fa

Probabile joint-venture tra Intel e ITI, dice Business Standard

MUMBAI (Reuters) - Intel, il principale produttore mondiale di chip, sta progettando di rispondere all‘invito della società indiana, di proprietà dello stato, che produce componentistica per la telefonia ITI Ltd, per partecipare ad una joint venture. Lo riporta oggi Business Standard.

<p>Il logo di Intel sulla tastiera di un pc. REUTERS/Joshua Lott</p>

ITI si propone come socio di minoranza con una quota del 26%, secondo la proposta d‘accordo, dice il giornale.

Secondo il quotidiano, Intel sarebbe interessata a produrre l‘hardware e gli apparecchi per i consumatori con tecnologia wireless WiMax, che consente la trasmissione di dati ad una velocità di 75 megabyte al secondo.

Stando a quanto rivelato dal giornale, nonostante alle parti interessate sia stato chiesto di rispondere prima del 29 gennaio 2010, il ministero delle Telecomunicazioni indiano avrebbe organizzato una riunione prima della presentazione delle offerte che dovrà valutare e tra le quali dovrà scegliere.

Sempre secondo Business Standard, tra gli altri attori globali che hanno mostrato un certo interesse, ci sarebbero Huawei [HWT.UL], Alcatel- Lucent, Samsung e Hitachi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below