Agenzie spaziali e Google alleati per salvare le foreste

martedì 20 ottobre 2009 18:12
 

OSLO (Reuters) - Le agenzie spaziali e Google stanno collaborando ad un progetto internazionale per monitorare le foreste via satellite per combattere l'effetto serra. Lo ha annunciato oggi il capo di un gruppo internazionale di osservazione del pianeta.

La deforestazione dal Brasile all'Indonesia è la causa di almeno un quinto delle emissioni ritenute responsabili dell'effetto serra: le piante assorbono anidride carbonica crescendo e la rilasciano quando vengono bruciate o macerate.

"L'unico modo di misurare efficacemente le foreste è dallo spazio", dice Jose Achache, direttore del Group on Earth Observations (Geo), che sta mettendo insieme governi, agenzie spaziali come la Nasa ed altri in un'alleanza per misurare le foreste.

Il sistema punta a verificare livelli annuali di anidride carbonica delle foreste in un confronto in un ciclo di cinque anni.

Google, che offre immagini satellitari con Google Earth, contribuirà con un progetto collegato, ha detto Achache a Reuters nel corso di un'intervista telefonica da Londra. I particolari del coinvolgimento dell'azienda verranno diffusi a novembre.

In dicembre con tutta probabilità verrà firmato a Copenaghen un nuovo patto sul clima tra 190 nazioni rapppresentate nell'Onu. Questo potrebbe comprendere l'inserimento di prezzi per l'anidride carbonica negli alberi come parte del nuovo mercato.

"Gli investitori vorranno un qualche tipo di garanzia che quando impegnano denaro nelle foreste le foreste... resteranno là e resteranno in buone condizioni", ha detto Achache.

La Nasa americana e l'Esa europea oltre alle agenzie spaziali nazionali di Giappone, Germania, Italia, India e Brasile sono tra le protagoniste di questo programma di mappatura delle foreste.