Usa, Facebook e Twitter a sostegno di normativa per web libero

martedì 20 ottobre 2009 12:37
 

WASHINGTON (Reuters) - Popolari siti web come Facebook, Twitter e Craigslist hanno dato ieri il loro sostegno ad un'iniziativa per stabilire delle regole su Internet, che i legislatori americani presenteranno in settimana.

Sono oltre venti le aziende tecnologiche, comprese Google e Amazon.com, che hanno scritto una lettera al capo della Federal Communications Commission a sostegno delle proposte, che impediranno agli operatori di rete di favorire alcuni contenuti rispetto ad altri per le piattaforme fisse e quelle wireless.

L'intera commissione FCC, composta da tre democratici e due repubblicani, dovrebbe votare oggi su come avanzare proposte per la cosiddetta "neutralità" della Rete.

I difensori della neutralità affermano che ai provider di servizi Internet dovrebbe essere impedito di bloccare o rallentare il traffico in base ai contenuti, perché alcuni contenuti possono generare più profitti di altri. Ma i provider dal canto loro dicono che il traffico costantemente in aumento in servizi a banda larga, come il video sharing, richiede una gestione attiva delle loro reti.

"Per la maggior parte della storia di Internet, Le regole della Fcc hanno assicurato che i consumatori potessero scegliere i contenuti ed i servizi che volevano nelle loro connessioni Internet", hanno scritto.

"Un'Internet aperta alimenta un mercato competitivo ed efficiente, dove spetta ai consumatori l'ultima scelta su quali prodotti hanno successo e quali no", hanno scritto ancora.

Una dichiarazione finale sulla neutralità di Internet non è attesa prima di primavera e dopo un intenso dibattito pubblico.

LinkedIn, EchoStar, eBay Skype e TiVo sono tra i firmatari della lettera.

 
<p>Una pagina di Twitter su un computer portatile. la foto &egrave; stata scattata a Los Angeles lo scorso 13 ottobre. REUTERS/Mario Anzuoni</p>