Symantec: software di protezione fasulli su milioni di computer

lunedì 19 ottobre 2009 10:41
 

WASHINGTON (Reuters) - Decine di milioni di computer negli Usa hanno caricato software di sicurezza che gli utenti hanno comprato ma che rendono le loro macchine più vulnerabili. E' quanto afferma un nuovo rapporto Symantec sul crimine informatico.

I ladri informatici stanno sempre più spesso inserendo falsi allerta sulla sicurezza che lampeggiano quando gli utenti accedono a siti web consentiti. L'allarme in genere segnala un virus e offre un software di sicurezza, a volte gratuito a volte a pagamento.

"Un sacco di volte, nei fatti sono un sistema per consentire a intrusi di penetrare nella vostra macchina", dice Vincent Weafer, vicepresidente della sicurezza a Symantec.

"Prenderanno i dati della carta di credito, ogni informazione personale che avete inserito ed avranno il controllo della vostra macchina", dice, riferendosi ad un tipo di software intrusivo che consente di prendere il controllo di una serie di computer e trasformarli in una rete che diffonde spam o peggio.

Symantec ha individuato 250 varietà di falsi software di sicurezza che sembrano autentici, con nomi come Antivirus 2010 e SpywareGuard 2008, e circa 43 milioni di tentativi di scaricamento in un anno ma non sa quanti di questi tentati download siano riusciti, ha detto Weafer.

"In termini di numero di persone che potenzialmente hanno questo (software intrusivo) nelle loro macchine, sono decine di milioni", ha detto ancora Weafer.

 
<p>Un utente di pc apre una email con allegato un virus informatico. REUTERS/Heinz-Peter Bader</p>