IBM rivede al rialzo outlook anno, aumenta profitti

venerdì 16 ottobre 2009 11:30
 

NEW YORK (Reuters) - IBM ha rivisto ieri al rialzo il proprio outlook per l'intero anno e iscritto a bilancio un utile trimestrale più alto del previsto, mentre la maggiore attenzione a un genere di software che assicura margini maggiori e ai servizi informatici sta contribuendo a sostenere in un momento di debole spesa per la tecnologia.

International Business Machines, però, non sembra ancora riuscire a soddisfare gli investitori, le cui aspettative sono cresciute insieme a un aumento del 24% del titolo azionario negli ultimi tre mesi. E preoccupa Wall Street anche un calo del numero di contratti di servizio, che rappresenta un'indicazione sulle future vendite.

"Penso che la gente si aspettasse un aumento maggiore", dice Kim Caughey, analista di Fort Pitt Capital. "Per chi segue da vicino il settore tecnologico, il terzo trimestre non è forte: sono felice che vadano bene per l'intero anno".

In realtà, l'utile netto di IBM per il terzo trimestre è cresciuto a 3,2 miliardi di dollari, che significa 2,40 dollari ad azione, rispetto ai 2,8 miliardi, 2,04 ad azione, di un anno fa. Gli analisti prevedevano un utile di 2,38 dollari a titolo, secondo Thomson Reuters I/B/E/S.

I ricavi sono calati del 7% rispetto a un anno fa, a 23,6 miliardi di dollari, ma sono cresciuti dell'1% rispetto al trimestre precedente e sono andati meglio della previsione di Wall Street di 23,4 miliardi.

IBM prevede un ritorno alla crescita dei ricavi nel quarto trimestre e dice che è a buon punto per raggiungere l'obiettivo di guadagno di 10-11 dollari ad azione nel 2010.

Il margine di utile lordo totale è cresciuto al 45,1% rispetto al 43,3% di un anno prima.

 
<p>IBM ha rivisto al rialzo il proprio outlook per l'intero anno e iscritto a bilancio un utile trimestrale pi&ugrave; alto del previsto. REUTERS/Rick Wilking</p>