Lancio Windows 7 mette alla prova forza di Apple

giovedì 15 ottobre 2009 11:01
 

Di Gabriel Madway

SAN FRANCISCO (Reuters) - I computer Mac di Apple hanno progressivamente guadagnato quote di mercato nel corso degli anni, una serie vincente che sarà messa alla prova dal lancio, previsto per la prossima settimana, del nuovo sistema operativo Windows 7 di Microsoft.

In pochi si aspettano che il nuovo software possa danneggiare la posizione di Apple sul mercato, almeno nel lungo periodo, data la forza del soggetto e il fatto che i suoi utenti sostanzialmente ignorano ciò che succede nell'universo Windows.

In ogni caso alcuni analisti avvertono che Windows 7, che già sta raccogliendo ottime referenze, potrebbe almeno inizialmente rallentare la crescita di Apple e mettere una certa pressione sui prezzi dei Mac, in particolar modo negli Usa.

Il sistema operativo Microsoft Vista, lanciato nel 2007, è stato danneggiato da una pessima pubblicità sulla stampa e da problemi tecnici. E per Apple questo ha significato un'occasione d'oro che l'azienda ha colto al volo.

Ma se il nuovo sistema di Windows dovesse funzionare così come ci si aspetta, Apple non potrebbe contare solo sulla goffaggine di Microsoft come venditore.

La società di Cupertino, intanto, ha espresso una certa preoccupazione per l'imminente lancio del sistema Windows.

"I nuovi utenti Mac ci dicono continuamente che non ne possono più dei mal di testa provocati da Windows e che preferiscono la stabilità, la sicurezza e la facilità d'uso dei Mac", ha detto il portavoce Bill Evans. "A fine giornata Windows 7 è e rimarrà un sistema Windows".

Alcuni analisti hanno addirittura previsto che la grande pubblicità e l'attesa che regna intorno a Windows 7 possa anche favorire e spingere Apple ad attrarre i clienti nei propri negozi, incrementando le vendite complessive.

"Il negozio Apple è eccentrico, assolutamente emblematico dell'azienda, non dipende da altre situazioni", ha detto Brian Marshall, analista di Broadpoint Amtech, presentando una ricerca che dimostra come i lanci commerciali di Windows degli ultimi anni abbiano, in realtà, fatto da catalizzatori per i successi dei Mac.

Nonostante la grande pubblicità riservata agli iPhone, infatti, sono ancora i computer a dominare nelle vendite di Apple. I Mac, infatti, hanno generato circa il 40% delle entrate complessive di Apple nel mese di giugno.

 
<p>Steve Ballmer, AD di Microsoft, alla presentazione di Windows 7 a Las Vegas.</p>