Spazio, razzi contro Luna per rilevare eventuale ghiaccio

sabato 10 ottobre 2009 16:38
 

MOUNTAIN VIEW, California (Reuters) - Per capire se sulla Luna ci sono riserve idriche, la Nasa ha lanciato oggi due razzi contro un cratere che si trova sulla faccia scura del satellite terrestre, nella speranza di poter rilevare l'eventuale ghiaccio portato alla luce dall'esplosione.

Il primo razzo ha colpito Cabeus, cratere vicino al polo sud lunare, alle 13.31 ora italiana, mentre il secondo lo ha seguito quattro minuti dopo.

La fotocamera montata sulla sonda che li seguiva non è riuscita a catturare le immagini dell'impatto come si sperava, ma gli scienziati si sono comunque detti fiduciosi.

"Non abbiamo visto il grande e vistoso pennacchio che avremmo voluto", spiega Michael Bicay, direttore scientifico dell'Ames Research Center della Nasa.

I dati raccolti dagli altri strumenti piazzati sul secondo razzo, da un satellite lunare e da alcuni telescopi sulla terra tra qualche giorno potrebbero aiutare a capire se c'è acqua sulla Luna.

 
<p>Un'immagine dell'impatto dei due razzi contro il cratere lunare diffusa dalla Nasa. REUTERS/NASA/Handout (UNITED STATES ENVIRONMENT SCI TECH) FOR EDITORIAL USE ONLY. NOT FOR SALE FOR MARKETING OR ADVERTISING CAMPAIGNS</p>