Usa: AT&T apre ai servizi vocali via Internet sugli iPhone

mercoledì 7 ottobre 2009 11:48
 

WASHINGTON (Reuters) - AT&T aprirà la sua rete di portatili di terza generazione ad applicazioni vocali su Internet di terze parti sugli iPhone di Apple iPhone, spianando la strada a servizi quali Skype.

AT&T, che ha negli Usa i diritti esclusivi di iPhone, ha detto in una nota di aver informato Apple e la Federal Communications Commission Usa della sua decisione, presa in risposta a un'indagine delle autorità di regolamentazione sul settore wireless.

"La decisione odierna è stata presa dopo aver valutato le aspettative dei nostri clienti e l'uso degli apparecchi a confronto con altre decine che offriamo", dice Ralph de la Vega, capo di AT&T Mobility & Consumer Markets.

Questo passo consente a Skype, di proprietà di eBay, di passare un'applicazione ad Apple, che dovrebbe poi esaminarla e decidere se approvarne l'inserimento sul suo iPhone.

Apple ha elogiato la decisione di AT&T's dicendo che si muoverà rapidamente per rendere le applicazioni vocali su protocollo Internet (VoIP) disponibili sul suo iPhone

"Siamo molto felici che AT&T sostenga ora le applicazioni VoIP", ha detto la portavoce Apple Natalie Kerris. "Estenderemo i nostri accordi sullo sviluppo per portare le applicazioni VoIP su App Store e nelle mani degli utenti il più presto possibile".

Apple in precedenza non aveva reso disponibile l'applicazione vocale di Google da scaricare sul suo iPhone. E le due società hanno di recente battibeccato sul perchè non sia utilizzabile. Google ha detto che Apple l'ha rifiutata. Ma Apple ha affermato di star ancora studiandola perchè l'applicazione altererebbe la funzionalità degli iPhone e l'interfaccia utente.

 
<p>Un primo piano dell'iPhone di Apple. REUTERS/Robert Galbraith/Files</p>