Apple lascia Camera di Commercio Usa in polemica su ambiente

martedì 6 ottobre 2009 12:13
 

WASHINGTON (Reuters) - Apple è diventata ieri l'ultima azienda a lasciare la Camera di Commercio Usa per disaccordi che l'azienda tecnologica dice riguardano la politica dell'associazione sui cambiamenti climatici.

"Preferiremmo che la camera avesse una posizione più progressista su questo tema cruciale e giocasse un ruolo costruttivo nell'affrontare la crisi climatica", dice Catherine Novelli, vicepresidente per gli affari governativi di Apple, in una lettera inviata ieri all'associazione.

Novelli ha scritto che Apple ha ritirato la propria adesione al gruppo "con effetto immediato".

Il mese scorso tre grosse società di forniture, Exelon Corp, PG&E Corp e PNM Resources Inc, avevano detto di aver lasciato la Camera per controversie sui temi climatici.

 
<p>Un passante davanti all'ingresso della sede Apple. REUTERS/Robert Galbraith</p>