Microsoft taglia stipendio AD Ballmer dopo anno difficile

mercoledì 30 settembre 2009 14:22
 

SEATTLE (Reuters) - Microsoft ha pagato il suo amministratore delegato Steve Ballmer il 5,5% in meno nell'ultimo anno fiscale, durante il quale il primo produttore mondiale di software ha registrato il suo primo calo nelle vendite.

Ballmer, che è AD dal 2000, ha guadagnato 1,27 milioni di dollari per l'anno fiscale 2009, chiusosi il 30 giugno, stando ai dati forniti dalla stessa Microsoft. La cifra è leggermente inferiore a quanto percepito nell'anno precedente, ovvero 1.350.834 dollari.

Lo stipendio di Ballmer (665.833 dollari) è stato in realtà leggermente più alto rispetto al 2008, ma i bonus incamerati dal dirigente si sono fermati a quota 600 mila dollari, 100 mila dollari in meno rispetto all'anno precedente. Su richiesta dello stesso amministratore delegato, Ballmer non viene mai pagato con quote azionarie della società.

Sono diversi gli alti dirigenti ai quali Microsoft ha ridotto lo stipendio nell'ultimo anno fiscale. La compagnia americana ha fatto sapere di aver congelato gli stipendi per l'anno fiscale 2010, partito il primo di luglio, proprio per via del difficile clima economico.

La società cofondata da Bill Gates ha registrato nell'anno fiscale 2009, per la prima volta, un calo nelle vendite e il suo utile operativo è diminuito del 9% a quota 20,4 miliardi di dollari. Nei 12 mesi il titolo Microsoft ha perso il 13,6%.

Anche in momenti più positivi Microsoft non ha mai concesso stipendi straordinariamente elevati, anche se molti dei suoi dirigenti sono ugualmente diventati milionari grazie alle azioni della società in loro possesso.

Ballmer stesso possiede quasi 408 milioni di azioni Microsoft, per un valore complessivo di oltre 10 miliardi di dollari.

 
<p>Steve Ballmer amministratore delegato di Microsoft. REUTERS/Gustau Nacarino</p>