Loft virtuale made in Italy per business portale-community

martedì 29 settembre 2009 16:20
 

MILANO (Reuters) - Un "loft virtuale", nuova formula made in Italy che combina online le caratteristiche di un portale specializzato e l'interazione di una community di social network. Il lancio avviene con "The Biz Loft" , spazio interattivo di informazione dedicato all'outsourcing, ma la nuova piattaforma per ecosistemi digitali potrà essere adottata in Italia e all'estero per ogni tipo di tematica.

E' quanto propone il Cedites (Centro Studi per la Divulgazione della Tecnologia e della Scienza), che ha presentato oggi Outsourcing Italia (www.outsourcingitalia.com), primo ecosistema digitale italiano dedicato ai professionisti e alle imprese che desiderano conoscere, usare e sfruttare al meglio gli strumenti e le tecnologie del nuovo business interconnesso.

"Abbiamo inventato un nuovo modo di interagire con Internet", dice a Reuters Paolo Conti, giornalista e amministratore delegato di Cedites. Convinto che "Thebizloft" coniughi al meglio in un unico ambiente online i contenuti realizzati quotidianamente da una redazione giornalistica specializzata e quelli veicolati autonomamente da tutti gli utenti dell'ecosistema stesso, siano essi ricercatori, professionisti o aziende.

Il "loft virtuale", spiega, consentirà alla comunità degli addetti ai lavori che di solito si ritrovano su portali specialistici o community, di interagire e dialogare in un nuovo ecosistema, ibrido tra community e portale di informazione.

Quello dedicato all'outsourcing sarà il secondo ecosistema digitale tematico realizzato da Cedites, dopo il progetto capostipite Rfid Italia, lanciato nel 2007 e oggi completamente rinnovato, dedicato al settore dell'identificazione automatica e della localizzazione.

"Thebizloft" è frutto della collaborazione con una singolare start up, Eggsist, fondata da italiani ma lanciata a Pechino, che ha realizzato il software che consente di costruire siti Internet che combinano communities e portali.

Conti è convinto che il prodotto presto decollerà anche all'estero. "Tra pochi mesi lanceremo Thebiz in Cina, poi in Gran Bretagna, Germania e Francia", dice.

Realizzato in collaborazione con una start up italiana in Cina, ma ospitato nel web in California, il loft virtuale dedicato all'ousourcing potrà in futuro consentire attraverso il web il modello di una sempre più ampia interazione senza confini, dice Conti. Che considera l'outsourcing il futuro, per le aziende ed i lavoratori.

"Noi abbiamo realizzato il progetto con partner in Cina. Outsourcing non significa solo tagliare i costi ma anche non avere solo la propria città per cercare il partner ideale. Che magari potrebbe essere in Nuova Zelanda...", conclude.