Antitrust Ue verifica efficacia offerta Microsoft su browser

venerdì 25 settembre 2009 17:03
 

BRUXELLES (Reuters) - Le autorità garanti della concorrenza dell'Unione Europea intendono accertare che l'offerta del colosso Usa del software Microsoft di dare agli utenti la possibilità di scegliere un web browser dei concorrenti sia efficace.

Microsoft ha proposto alla Commissione Europea in luglio di installare un congegno che permetta agli utenti di usare un browser diverso da Explorer nell'ultima versione del suo sistema operativo Windows, un passo che potrebbe metter fine ad un decennio di controversie tra l'azienda e l'esecutivo Ue.

La Commissione, che ha il ruolo di vigilanza sulla concorrenza per il blocco dei 27 Paesi dell'Unione Europea, ha inflitto ad ora multe per un totale di 1,68 miliardi di euro a Microsoft per violazioni delle regole antitrust Ue.

Un questionario segreto della Commissione, ottenuto da Reuters, dimostra che le autorità sono preoccupate del fatto che i consumatori possano capire che hanno la possibilità di scegliere un browser e di usare il congegno che permette la scelta.

In un'intervista mercoledì scorso all'International Herald Tribune, la commissaria per la Concorrenza Neelie Kroes ha detto di voler raggiungere un accordo con Microsoft prima della scadenza del suo mandato alla fine dell'anno.

Internet Explorer, browser di Microsoft, è in concorrenza con quelli di Google, di Mozilla Foundation, della norvegese Opera, e di altri.

 
<p>La Commissaria Ue Neelie Kroes. REUTERS/Yves Herman</p>