Accordo per vendita Skype "vicino", dice AD di eBay

venerdì 25 settembre 2009 16:12
 

LAS VEGAS (Reuters) - L'amministratore delegato di eBay John Donahoe ha detto nei giorni scorsi che le recenti cause giudiziarie non intralceranno l'accordo da 1,9 miliardi di dollari per cedere la maggioranza della società di telefonia online Skype a un gruppo di investimento.

"Questo accordo è vicino alla chiusura", ha detto Donahoe nel corso del summit annuale di Shop.org, divisione online della National Retail Federation, a Las Vegas, aggiungendo che Skype avrà grande successo sotto quella che ha definito "la giusta struttura proprietaria".

Skype è stata citata a giudizio nel Regno Unito e negli Usa sui diritti della sua tecnologia. La causa è stata intentata dall'azienda svedese Joltid Ltd, di proprietà dei fondatori di Skype Niklas Zennstrom e Janus Friis, i quali sostengono che il loro software è stato usato illegalmente da eBay senza autorizzazione.

Il gruppo di investimento indicato come possibile acquirente di una quota del 65% di Skype è stato a sua volta citato a giudizio da Joltid nei giorni scorsi. Il consorzio comprende Andreessen Horowitz del fondatore di Netscape Marc Andreessen, la società di venture Index Ventures, quella di private equity Silver Lake e Canada Pension Plan Investment Board.

 
<p>Accordo per vendita Skype "vicino", dice AD di eBay. REUTERS/Mike Blake</p>