Cinema, film di Sally Potter primo a debuttare sugli smartphone

martedì 22 settembre 2009 10:28
 

MILANO (Reuters) - Niente cinema, dvd o Internet: "Rage", l'ultimo film di Sally Potter - la regista inglese di "Orlando" e "Lezioni di tango" - debutterà sugli smartphone grazie a Babelgum Mobile, applicazione video per cellulari di ultima generazione.

Ad essere interessati dalla "prima" in contemporanea, spiega una nota della società, sono Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti, i sei paesi in cui Babelgum ha già lanciato l'applicazione per dispositivi come l'iPhone e l'iPod Touch di Apple e alcuni modelli di cellulari Nokia.

Ogni giorno, per tutta la settimana, uscirà su Babelgum Mobile uno dei sette episodi da 10-15 minuti che compongono il film. Dal 27 settembre, spiega la nota, sarà invece possibile vedere sul telefonino i setti episodi tutti insieme.

Il film narra la storia di uno studente di cinema che riprende il dietro le quinte delle sfilate di moda newyorchesi col suo telefonino lungo l'arco di una settimana. La trama è scandita da un susseguirsi di interviste-monologo in cui i personaggi - dalla modella allo stilista, dal fotografo al pr, dalla costumista alla guardia del corpo - rivelano fatti e segreti della propria vita professionale e privata mentre sullo sfondo vanno in onda omicidi, indagini della polizia e contestazioni di piazza.

Nel cast, oltre a Jude Law e Steve Buscemi, anche Lily Cole, Judi Dench, Dianne Wiest, Eddie Izzard e John Leguizamo.

"Sin dall'inizio ho pensato che il mio film fosse adatto non solo al pubblico tradizionale delle sale cinematografiche ma anche a quello emergente dei nuovi media", spiega la regista Sally Potter nella nota.

Babelgum Mobile è stata la prima Internet Mobile tv accessibile sia tramite WiFi sia su reti 3G, che ha integrato la piattaforma Web Babelgum.com, dove è disponibile una selezione di contenuti esclusivamente professionali in streaming e normalmente non presenti sui canali tradizionali, conclude il comunicato.

 
<p>Sally Potter arriva al Festival di Berlino per la proiezione di "Rage" lo scorso febbraio. REUTERS/Johannes Eisele (GERMANY)</p>