Atterraggio riuscito per il Discovery dopo 14 giorni di missione

sabato 12 settembre 2009 09:55
 

di Steve Gorman

BASE AERONAUTICA DI EDWARDS, California (Reuters) - Al termine di una missione durata due settimane sulla Stazione spaziale internazionale, la navicella spaziale Discovery è atterrata nella notte in California, dopo che le cattive condizioni meteorologiche avevano costretto a cambiare il luogo del suo arrivo.

La Nasa ha dirottato la navicella verso la base aeronautica di Edwards, nel deserto Mojave in California, dopo aver atteso invano per due giorni che smettesse di piovere e il cielo tornasse limpido nella base della Florida, il luogo scelto in un primo momento per l'atterraggio.

Con un cielo parzialmente nuvoloso, lo shuttle è atterrato alle 2:53 di oggi ora italiana.

"Bentornato a casa Discovery, congratulazioni per una missione di grande successo", ha detto via radio all'equipaggio l'astronauta Eric Boe dalla missione di controllo, mentre il Discovery si stava fermando.

La Nasa avrebbe preferito che la navicella effettuasse l'atterraggio in Florida per risparmiare denaro e il disagio del trasporto della navicella alla base madre in Florida. Ma le cattive condizioni meteo della Florida hanno impedito il piano originale.

Il Discovery ha trasportato oltre 7,5 tonnellate di cibo, apparecchiature da laboratorio ed esperimenti scientifici nell'ambito della missione sulla Stazione spaziale internazionale, un progetto da 100 miliardi di dollari che coinvolge 16 Paesi, ormai vicino al completamento dopo oltre un decennio di lavori.

 
<p>Atterraggio riuscito per il Discovery dopo 14 giorni di missione. REUTERS/Danny Moloshok</p>