Microchip, produttori alzano previsioni, settore si rafforza

venerdì 11 settembre 2009 12:17
 

di Gilbert Kreijger e Clare Baldwin

AMSTERDAM/SAN FRANCISCO (Reuters) - Le aziende produttrici di chip, Asml e Texas Instruments hanno rivisto al rialzo le previsioni: una decisione che riflette ulteriori acquisti di prodotti tecnologici da parte dei consumatori.

Anche National Semiconductor Corp ha evidenziato una ripresa nel settore dei chip dopo aver diffuso risultati trimestrali e alcune stime che hanno agevolmente superato le attese di Wall Street.

L'olandese Asml ha parlato di maggiori attese per la domanda dei consumatori e prezzi dei chip più alti in alcuni mercati mentre Texas Instruments ha descritto una vasta ripresa del settore.

"Gli investitori stanno cercando segnali che rafforzino il sentiment positivo sul mercato", ha spiegato Hannu Rauhale, analista di Pohjola Bank.

National Semi, che ha registrato un ritorno della domanda industriale, ha previsto che le vendite del secondo trimestre si aggireranno tra i 325 e i 340 milioni di dollari, superando le aspettative che parlavano di 315,46 milioni.

AMPIA RIPRESA

Texas Instruments ha detto di aspettarsi in ogni segmento vendite più sostenute di quanto previsto a luglio.

Asml ha detto di aspettarsi che le vendite superino i 500 milioni di euro sia nel terzo che nel quarto trimestre. A luglio aveva detto di aspettarsi vendite nette per il terzo trimestre di circa 450 milioni di euro.   Continua...

 
<p>Microchip, produttori alzano previsioni, settore si rafforza. REUTERS/Cheryl Ravelo</p>