Vivendi offre 2,9 miliardi di dollari per holding brasiliana Gvt

mercoledì 9 settembre 2009 20:45
 

PARIGI (Reuters) - Vivendi offrirà 2,9 miliardi di dollari per acquisire l'operatore di telecomunicazioni brasiliano Gvt, una mossa che consente all'azienda francese di entrare in competizione con Telefonica sul principale mercato del Sud America e che ha alimentato indiscrezioni su un'eventuale controfferta proprio da parte di Telefonica.

L'amministratore delegato di Vivendi Jean-Bernard Levy ha detto a Reuters che l'accordo per l'acquisizione di un piccolo - ma in crescita costante - operatore di rete fissa garantirà una decisa spinta ai guadagni dal prossimo anno. Levy ha poi sottolineato che questo accordo non intaccherà l'affidabilità creditizia e la politica dei dividendi dell'azienda.

"L'intesa ci permetterà di entrare in un paese promettente ad un costo ragionevole. Non faremo mai un investimento, in Brasile o altrove, che ci possa mettere in pericolo".

Le azioni di Vivendi hanno chiuso oggi con un ribasso del 2,4%, il risultato peggiore tra le aziende che fanno parte dell'indice francese CAC 40 che, tra l'altro, ha chiuso in rialzo dell'1,8%. Le azioni della brasiliana Gvt, al contrario, hanno guadagnato il 17%.