Nec, Hitachi, Casio potrebbero fondere loro divisioni cellulari

venerdì 28 agosto 2009 12:15
 

TOKYO (Reuters) - Le giapponesi Nec, Hitachi e Casio Computer sono in trattativa per fondere le loro attività di telefonia cellulare, per tagliare i costi di sviluppo in un mercato ormai saturo.

Lo hanno riferito oggi quattro fonti, precisando che non è stata però ancora presa alcuna decisione.

Il quotidiano Yomiuri ha scritto che Nec vuole separare la sua divisione di telefonia mobile e fonderla con una joint venture esistente tra Hitachi e Casio, prendendo la maggioranza della nuova entità.

Le tre società hanno emesso una nota dicendo che niente è stato ancora deciso.

Se la fusione andasse a buon fine, la nuova entità sarebbe la numero 2 in Giappone, subito dietro Sharp, secondo i dati della società di ricerca Bcn.

La crescita del mercato della telefonia è in stallo in Giappone, ma i produttori sono alle prese con i costi di sviluppo stimati in 10 miliardi di yen per nuovi cellulari, nel mercato più tecnologicamente competitivo al mondo.

Nec, che ha circa il 12% del mercato giapponese, produce cellulari per Softbank e Ntt DoCoMo e ha una joint venture per sviluppare nuovi dispositivi con Panasonic.

Hitachi, che ha il 3,7% del mercato nipponico, fornisce Kddi, mentre Casio, con il 4,6%, fornisce Kddi e Softbank.

 
<p>La sede NEC a Kawasaki. REUTERS/Michael Caronna (JAPAN BUSINESS)</p>