Cina, ministero Difesa lancia sito web per aumentare trasparenza

giovedì 20 agosto 2009 12:07
 

PECHINO (Reuters) - Il ministero della Difesa cinese, di solito molto riservato, ha lanciato oggi un sito web (www.mod.gov.cn) nel tentativo di placare le critiche internazionali nei confronti della sua trasparenza in materia militare e sull'aumento delle sue forze armate.

L'idea del nuovo sito -- consultabile anche in inglese all'indirizzo eng.mod.gov.cn/ -- è stata valutata a lungo, e il lancio avviene in un momento in cui la Cina sta incrementando gli investimenti volti a introdurre nuove armi militari ad alta tecnologia.

"L'obiettivo del sito web del ministero della Difesa è quello di far conoscere al mondo esterno le politiche della Difesa della Cina ... e di mettere in luce l'immagine positiva delle potenti e pacifiche forze militari", riporta il messaggio di benvenuto sul sito.

L'esercito cinese è il più grande di tutto il mondo e il budget che vi viene investito è cresciuto sensibilmente negli ultimi anni. Questo ha contribuito -- insieme alla segretezza del sistema politico del paese -- a preoccupare i vicini stati asiatici e Washington in merito alle intenzioni militari della Cina.

La home page del sito del ministero della Difesa è ricca di testo e immagini che ritraggono i soldati mentre tengono in braccio dei bambini, aiutano la gente o partecipano a incontri politici.

Una piccola foto del presidente Hu Jintao con una giacca da uniforme verde oliva che Mao Zetung ha reso famosa come "l'abito di Mao", si trova nella parte superiore della home page.

Oltre a fornire notizie, il sito è diviso in sezioni, tra cui "tecnologia della Difesa" ed "educazione militare".

Nella versione inglese le immagini sono un po' più stridenti -- ad esempio ce n'è una che mostra dei soldati dall'aspetto piuttosto feroce che maneggiano quella che sembra una pistola anti-aerei -- ma c'è anche un link che parla delle operazioni di pace della Cina.

"Gli utenti che visitano questo sito rimarranno colpiti dalla sua impaginazione succinta e graziosa e dal suo design nuovo e piacevole, contraddistinto da elementi tipicamente militari", riporta il messaggio iniziale della versione inglese.

I rivali della Cina temono che le sue attuali spese militari siano ancora superiori ai 70 miliardi di dollari riportati quest'anno, che sembrano pochi se paragonati al budget da 500 miliardi di dollari del Pentagono.

La Cina sostiene che la sua modernizzazione militare non costituisca alcuna minaccia.

 
<p>Dei ragazzi cinesi giocano coi computer in un internet cafe a Taiyuan, nello provincia di Shanxi. REUTERS/Stringer</p>